Default text, this is the text that 3.x browsers will see You can have lot's of ˜ here in stead. Or you can use a script to write in text only if it's Netscape 4 (you have to do that so that the layer gets some content or the written in text won't show correct.


Cerca nel sito



HOME
1.1. SEGUENDO LA NATURA - Maurizio
1.2. Manifesto del Naturopata
1.3. Fitopratica
1.4. Floriterapia
1.5. Disturbi e rimedi
1.6. Parliamo di...
1.7. Domande & Risposte
2.1. FIORI AMICI - Cinzia
2.2 Come funzionano i rimedi floreali
2.4. wwNw
3.1. ASCOLTARE IL PROPRIO CORPO - Corrado
3.2. Come ascoltare la musica
3.3. La salute
3.4. La liberazione
3.5. Le mie fotografie
3.6. L'ha scritto...
3.7. Il Vino
4.1. ERBE AMICHE - Roberto
4.2. Lo stress
4.3. La cellulite
Bibliografia
Il SurjaForum



 Anthakarana
 Art Jewelry
 Blu Delfino Blu
 BluGoa
 Il Ponte dell'Arcobaleno
 Il Raggio Verde
 La Pietra Verde
 Le Pietre delle Fate
 Moonwitch
 Navaratna
 Rainbowbridge
 Saraswati
 Silvermoon
 Spazio Cucina
 Surja
 SurjaAge
 SurjaWorld

Torna alla Home del SurjaRing

Hai voglia di partecipare attivamente? Vuoi vedere pubblicato un tuo intervento inerente gli argomenti trattati all'interno di questo sito? INVIACI un messaggio illustrandoci l'argomento che desidereresti trattare: ti risponderemo al più presto richiedendoti l'invio del materiale, ed anche una tua foto, se vuoi.

Pubblicheremo gli interventi che, a nostro giudizio, saranno ritenuti più originali ed interessanti.
6. Medicina naturale, naturopati ed erboristi

Angeli dei Sette Chakra
Gli Angeli dei Chakra si rivolgono ad animi in cammino verso un sempre maggiore e consapevole equilibrio personale.
Donarsi o donare un angelo dei Chakra è un gesto colmo di simboli e significati.

Visualizza tutti gli Angeli dei Sette Chakra>>>
Questo intervento appare anche nel SurjaForum e desidera essere uno spunto di discussione; mi piacerebbe leggere cosa ne pensate, vi aspetto!

Il 7 settembre scorso, su RAI 3 nel programma TELECAMERE, ho assistito a quello che definisco lo scempio che si fa continuamente sulla medicina naturale (e smettiamola di chiamarla medicina alternativa…).

Al di là del ridicolo nell’ascoltare “erboristi” sempre più bottegai e sempre meno attenti alla qualità della vita e della salute, ho visto di tutto: negozi che conservano le erbe nel peggiore dei modi, dove (per fortuna lo speaker ha parlato di errore nelle cure “fai da te”) le erbe diventano una moda, un gioco, consigli da riviste per donne che devono rimanere frustrate.
Mi chiedo perché si faccia una pubblicità (perché in effetti di quella si trattava) così di basso livello. Pubblicità a centri che usano macchinari per la “cellulite” (è lei il male del secolo, mica il cancro!). ed il contatto ancora una volta va a farsi fregare, Nei centri di questo tipo il massaggio deve esser visto ormai come una spiacevole incombenza da fare solo su corpi splendidi, altrimenti: CHE SCHIFO!… E gli erboristi sono degli ottimi erogatori di prodotti come se fossero i cassieri di supermercati. Mica ce l’ho con gli erboristi!

La pubblicità di cui parlo è quella che si fa a tutti quegli pseudoprodotti naturali che ormai vengono presentati sempre più in maniera commerciale. Dove non c’è un motivo salutare al loro uso. Cellulite, astenia, depressione, obesità. E chiaramente tutti questi disagi fisici o psichici sono facilmente risolvibili con delle erbe... Centinaia di Psicoterapeuti, Omeopati e Naturopati sono assolutamente inutili… Allora mi chiedo perché.

Probabilmente molte multinazionali che hanno sentito il profumo dei soldi che questo mondo poteva offrire, avranno inglobato in sé le tante piccole aziende che producevano rimedi naturali.
Ricordo ancora, non più di 10 anni fa, quando giravo per i piccoli laboratori del Veneto ed imparavo come si raccoglieva una pianta e come trattarla per estrarne il massimo del principio attivo.

Ma le case farmaceutiche hanno acquistato le aziende erboristiche? Cosa ne pensate se ciò fosse vero? Io credo che sia successo in molti casi, ma non posso dimostrarlo. Però chiedetevi perché oggi un prodotto che contiene degli estratti vegetali che all’origine costerebbero una cifra, alla fine della catena commerciale costi più del 300%? Non sarebbe stato meglio se il medico o il naturopata avessero potuto prescrivere delle miscele personalizzate al paziente il quale avrebbe pagato solo il costo della materia prima più una piccola quota per il lavoro del farmacista? Così il medico farebbe il medico e il farmacista farebbe il farmacista.

Tremo al pensiero che un mio paziente vada a comprare in un’erboristeria un rimedio naturale prodotto da un’azienda che vende anche antibiotici e farmaci tossici in genere anche se sotto altro nome.
Ma è così difficile per un erborista fare il suo mestiere? È così difficile per un centro di benessere trattare i suoi clienti come degli esseri umani e non come dei corpi da modellare?
Mi piace Linus, quando dice che il leggere riviste di bellezza ti serve solo a sentirti orribile.
Tutto sulla bellezza. Ma i depressi che conosco in genere sono belli…

Sta succedendo un po’ quello che è successo con la NEW AGE, inizialmente sembrava tutto bello, tutti ad inseguire l’illuminazione: lo Yoga, la Meditazione, le tecniche varie che ci avrebbero permesso di arrivare a Dio o di “essere” Dio, ma poi?

Allora ho cominciato ad avere dei sospetti. Quando ho visto che all’interno di queste realtà che vivevano parallelamente alle sette (erano in sé delle sette, ma ben mascherate) vigevano le stesse regole repressive che si prefiggevano di combattere. ASTINENZE!: dal cibo, dal sesso, dalla vita in genere; non bisogna essere aggressivi (fa nulla se poi a casa sei violento con i tuoi figli o coercitiva con tuo marito).
Chi c’è dietro queste sette e pseudo-sette? Forse coloro che aveva il timore di perdere potere plagiante su una vasta massa di potenziali “fedeli”?

Sta di fatto che all’interno di queste realtà non si parla di nulla di nuovo e ciò che passa non ha nemmeno una pallida idea di cosa sia un sano Cristianesimo o un sano Buddismo. Così mi sono chiesto che senso aveva frequentare questi centri quando si abbandonavano chiese come quella Cattolica? Probabilmente il passaggio nasceva dalla voglia di vivere più istintivamente, senza dogmi; per poi trovarne di nuovi e più rigidi? Ho visto realtà dove persone venivano privati oltre che dei loro beni materiali, anche delle loro piccole, ma sicure certezze…

Questo mi riporta al timore che se un rimedio naturale viene offerto con le stesse modalità di un farmaco convenzionale, allora c’è davvero il pericolo che il naturopata si sostituisca al medico e questo, credetemi, non va assolutamente bene. Non è questa la sede di discussione sulla validità della figura del medico e quella del naturopata, ma è questa la sede dove possiamo discutere della validità dell’esistenza di entrambi; non solo perché ognuno possa scegliere come curarsi (questo è sancito dalla nostra costituzione), ma principalmente perché si capisca realmente qual è la differenza tra i due e specialmente qual è la differenza della modalità d’approccio tra le due realtà terapeutiche che i due rappresentano. Ed a questo proposito che insisto sul fatto che se si vuole lavorare nel campo della medicina olistica, bisogna somministrare terapie olistiche. Non si può continuare a somministrare i vari prodotti che “fanno perdere peso”, che bruciano le calorie pur mangiando sconsideratamente, ecc., ecc., senza minimamente prendere in considerazione ciò che a quel cliente succede nella sua sfera psico-emotiva che lo porta a questi eccessi.

Sarebbe più onesto che i rivenditori di prodotti erboristici si qualificassero come allopatici non olistici, così ognuno saprebbe cosa scegliere.
Ma ritorno al punto di cui voglio discutere. Non voglio certo scatenare una campagna di linciaggio nei confronti dei rivenditori di prodotti naturali, ma voglio sapere chi li produce, voglio sapere se un’azienda che produce sigarette o altri prodotti dannosi per la salute ha inglobato un’azienda di prodotti naturali. Non voglio dare soldi a chi mi avvelena…

Vorrei che Beppe Grillo apparisse più spesso in TV e vorrei avere dei soldi per regalargli un carro armato col quale spostarsi, così potrebbe denunciare più cose e più specifiche.
Mica ci meravigliamo se abbiamo di queste notizie? In fondo c’è chi vende sigarette, prodotti tossici usati normalmente in casa, anticrittogamici ed alimentari.
Sempre quel giorno, di seguito alla trasmissione su citata, sullo stesso canale ho assistito ad una cosa meravigliosa: un’intervista ad un Taxidriver newyorkese che in modo estremamente semplice diceva alcune cose sull’attentato dell’11 settembre alle Twin Towers. Una delle cose che più mi ha colpito e che mi ha poi dato l’idea di questo articolo è stata quando ha affermato che all’amministrazione Bush conveniva far passare l’Iraq come una nazione produttrice di armi atomiche per motivi che possiamo facilmente immaginare e di cui se ne è parlato abbondantemente.
Perché ci meraviglierebbe tanto venire a conoscenza che dietro molti prodotti naturali venduti nelle erboristerie ci siano multinazionali e case farmaceutiche?
© M.Sena - Tutti i diritti riservati. È vietato utilizzare i testi senza autorizzazione.

Questo intervento appare anche nel SurjaForum e desidera essere uno spunto di discussione; mi piacerebbe leggere cosa ne pensate, vi aspetto!



Ti piace questo sito?
Invita anche un tuo amico a visitare il SurjaRing!
clicca qui


Collabora con noi!
C'è un argomento che ti appassiona
e desideri condividerlo nel web?
Hai voglia di diventare uno dei nostri?
Collabora con noi!
C'è uno spazio gratuito che ti attende
all'interno del SurjaRing.
Clicca qui
In riferimento alla recente legge del 2015 entrata in vigore il 2 giugno sui cookie, avvertiamo i visitatori che questo sito non utilizza cookie per raccogliere dati degli utenti ma solo cookie tecnici, necessari al funzionamento del sito e per consentire agli utente di accedervi.
Non dimenticare di iscriverti alle
NewsLetter del SurjaRing!


Vuoi un regalo dal SurjaRing? clicca qui




REGISTRATI
per ricevere novità
dal SurjaRing










Per la pubblicità su     questo sito clicca qui!

Segnala il SurjaRing     ad un amico

Partecipa al     SurjaForum

Fai di SurjaRing la tua     Home Page

Collabora con noi

Ascolta la SurjaMusica


Surja

Cristallidiluna

BluGanesha

Profumidoriente


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in
SurjaRing?


Ars culinaria
La Locanda di Donna Sofia


SurjaForum
Partecipa anche tu al Forum del SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in SurjaRing?


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


I CHING
Consulta l'oracolo: un nuovo servizio offerto da SurjaRing


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing


SurjaForum
Partecipa anche tu al forum del SurjaRing!




SurjaTeam
Chi collabora con SurjaRing?

SurjaLink
I siti consigliati da SurjaRing

SurjaDono
Richiedi il dono del SurjaRing

ScambioBanner


powered by Neomedia

© Copyright Surja s.a.s. Tutti i diritti riservati.
È vietato utilizzare i contenuti di questo sito senza autorizzazione.