Default text, this is the text that 3.x browsers will see You can have lot's of ˜ here in stead. Or you can use a script to write in text only if it's Netscape 4 (you have to do that so that the layer gets some content or the written in text won't show correct.


Cerca nel sito



HOME
1.1. SEGUENDO LA NATURA - Maurizio
1.2. Manifesto del Naturopata
1.3. Fitopratica
1.4. Floriterapia
1.5. Disturbi e rimedi
1.6. Parliamo di...
1.7. Domande & Risposte
2.1. FIORI AMICI - Cinzia
2.2 Come funzionano i rimedi floreali
2.4. wwNw
3.1. ASCOLTARE IL PROPRIO CORPO - Corrado
3.2. Come ascoltare la musica
3.3. La salute
3.4. La liberazione
3.5. Le mie fotografie
3.6. L'ha scritto...
3.7. Il Vino
4.1. ERBE AMICHE - Roberto
4.2. Lo stress
4.3. La cellulite
Bibliografia
Il SurjaForum



 Anthakarana
 Art Jewelry
 Blu Delfino Blu
 BluGoa
 Il Ponte dell'Arcobaleno
 Il Raggio Verde
 La Pietra Verde
 Le Pietre delle Fate
 Moonwitch
 Navaratna
 Rainbowbridge
 Saraswati
 Silvermoon
 Spazio Cucina
 Surja
 SurjaAge
 SurjaWorld

Torna alla Home del SurjaRing

Hai voglia di partecipare attivamente? Vuoi vedere pubblicato un tuo intervento inerente gli argomenti trattati all'interno di questo sito? INVIACI un messaggio illustrandoci l'argomento che desidereresti trattare: ti risponderemo al più presto richiedendoti l'invio del materiale, ed anche una tua foto, se vuoi.

Pubblicheremo gli interventi che, a nostro giudizio, saranno ritenuti più originali ed interessanti.
1. Storia della Fitoterapia

Angeli dei Sette Chakra
Gli Angeli dei Chakra si rivolgono ad animi in cammino verso un sempre maggiore e consapevole equilibrio personale.
Donarsi o donare un angelo dei Chakra è un gesto colmo di simboli e significati.

Visualizza tutti gli Angeli dei Sette Chakra>>>
Ha origine nel periodo rinascimentale con la nascita delle prime Scuole mediche laiche e delle prime Università. La Scuola medica Salernitana (XIII sec.) è la prima nel suo genere e diviene famosa in tutto il mondo allora noto per i suoi maestri e per il suo orto botanico. Questa scuola, aperta agli allievi di ogni nazionalità, era affidata all’insegnamento di studiosi che cercavano di verificare ed aggiornare le conoscenze scientifiche.

Nel XII secolo sorge l’Università di Montpellier considerata da molti come l’erede della Scuola Salernitana. Lo spagnolo Arnaldo da Villanova (1240-1312 d.C.), animato da uno spirito indipendente di ricerca, ne è il maestro più illustre. Egli opera affidandosi alla ragione, uscendo dagli schemi empirici e dogmatici. Per molti autori è il primo ad intuire che i principi attivi contenuti nelle piante vengono ceduti all’alcool durante la macerazione.

Questo risveglio culturale coincide storicamente con il rinascimento, durante il quale, la mente umana, stimolata anche dalle recenti scoperte geografiche, cerca di dare una risposta scientifica alle conoscenze basate fino ad allora sull’empirismo.

Paracelso
Uno degli studiosi di rilievo di questo periodo è Paracelso (1493-1541 d.C.) egli cerca di isolare dalle piante la loro "quintessenza".
Raggruppa i vegetali in base alle loro caratteristiche morfologiche, definendo così la "similitudine magica delle signature".
Nello stesso periodo, in Italia, i Medici e gli Estensi promuovono gli studi rivolti al progredire della scienza. È opportuno ricordare che nella spezieria dei Medici veniva preparato un medicamento, detto "balsamo di garofano per lo stomaco" che veniva inviato addirittura in Messico.
Lo stesso Leonardo da Vinci (1452-1519 d.C.) studiò la botanica e la fisiologia vegetale, osservando il percorso della linfa, la disposizione delle foglie nelle varie specie e tentando di isolare i principi attivi di alcune piante.

Questi esempi di ricerca favorirono la fioritura di orti botanici dove gli studiosi avevano la possibilità di compiere studi ed esperimenti direttamente sulle piante fresche.
Nacque, così, l’orto botanico di Padova per opera di Anguillara, Guillandini e Falloppio, seguito da quello di Pisa e da altri ancora.
Con il contemporaneo progredire delle conoscenze nel campo della chimica e la messa a punto di apparecchiature adatte alle ricerche quali-quantitative, nei secoli successivi si assiste ad un allontanarsi progressivo dall’empirismo e dalle manipolazioni degli alchimisti verso una sempre maggiore verifica scientifica.

Linneo
In particolare, l’apporto dello svedese Carlo Linneo (1707-1778 d.C.) è fondamentale per lo studio sistematico delle piante.
Nella sua opera "Systema Naturae" egli utilizza, come principio di distinzione e di classificazione delle piante, la distribuzione dei sessi nei fiori e le caratteristiche degli organi maschili. Egli divide il regno vegetale in due grandi branche: le Crittogame, con stami e pistilli invisibili a occhio nudo; le Fanerogame nelle quali tali organi sono ben visibili. Queste ultime, a loro volta, saranno divise dal naturalista svedese in 23 classi, in base alle loro differenze morfologiche.

La fitoterapia moderna stabilisce delle regole rigorose per l’utilizzazione delle piante già fin dal momento di raccolta, che deve avvenire in luoghi e tempi atti a favorire la migliore resa in principi attivi della pianta stessa.
Tutto ciò appare necessario quando si pensa che la pianta, anche se coltivata e seguita passo passo nel suo sviluppo, non dà mai una resa quali-quantitativa uguale a quella della medesima pianta di un raccolto precedente. Addirittura si possono verificare variazioni quali-quantitative anche in partite di piante cresciute insieme e raccolte nello stesso momento.

Queste considerazioni hanno portato dunque la fitoterapia moderna a stabilire regole rigorose per la coltivazione e la raccolta delle piante medicinali.

Per questo è preferibile che le piante siano colte nel loro habitat naturale, cioè allo stato selvatico. Poiché ciò è difficilmente attuabile è necessario che la coltivazione delle piante rispetti delle regole ben precise che stabiliscano, fra le altre cose, che la concimazione vada effettuata con sostanze che vengano assorbite il meno possibile dalla pianta medicinale. Ancora è necessario che la disinfestazione dai parassiti venga attuata il meno possibile o ricorrendo ad accorgimenti simili a quelli usati per la concimazione. Tutto questo viene rispettato affinché anche la piante coltivata conservi quanto più possibile le caratteristiche della pianta selvatica.

Altrettanto importante è ricordare che le piante, che poi verranno utilizzate a scopo medicinale, debbano essere del tutto sane al momento della raccolta. Radici, foglie, fiori, corteccia, semi, devono essere raccolte nel rispetto del tempo balsamico, il quale è dato dalle condizioni climatiche e dal periodo di vegetazione.
Possiamo esemplificare tale concetto ricordando che per i fiori il tempo balsamico si realizza a fioritura completa, mentre per i fiori ricchi di oli essenziali (lavanda, camomilla, iperico, ecc.) è necessario osservare anche l’ora della giornata che non deve essere né troppo anticipata né troppo tarda, affinché la resa in essenza non sia né scarsa, né in parte esaurita.
© M.Sena - Tutti i diritti riservati. È vietato utilizzare i testi senza autorizzazione.



Ti piace questo sito?
Invita anche un tuo amico a visitare il SurjaRing!
clicca qui


Collabora con noi!
C'è un argomento che ti appassiona
e desideri condividerlo nel web?
Hai voglia di diventare uno dei nostri?
Collabora con noi!
C'è uno spazio gratuito che ti attende
all'interno del SurjaRing.
Clicca qui
In riferimento alla recente legge del 2015 entrata in vigore il 2 giugno sui cookie, avvertiamo i visitatori che questo sito non utilizza cookie per raccogliere dati degli utenti ma solo cookie tecnici, necessari al funzionamento del sito e per consentire agli utente di accedervi.
Non dimenticare di iscriverti alle
NewsLetter del SurjaRing!


Vuoi un regalo dal SurjaRing? clicca qui




REGISTRATI
per ricevere novità
dal SurjaRing










Per la pubblicità su     questo sito clicca qui!

Segnala il SurjaRing     ad un amico

Partecipa al     SurjaForum

Fai di SurjaRing la tua     Home Page

Collabora con noi

Ascolta la SurjaMusica


Surja

Cristallidiluna

BluGanesha

Profumidoriente


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in
SurjaRing?


Ars culinaria
La Locanda di Donna Sofia


SurjaForum
Partecipa anche tu al Forum del SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in SurjaRing?


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


I CHING
Consulta l'oracolo: un nuovo servizio offerto da SurjaRing


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing


SurjaForum
Partecipa anche tu al forum del SurjaRing!




SurjaTeam
Chi collabora con SurjaRing?

SurjaLink
I siti consigliati da SurjaRing

SurjaDono
Richiedi il dono del SurjaRing

ScambioBanner


powered by Neomedia

© Copyright Surja s.a.s. Tutti i diritti riservati.
È vietato utilizzare i contenuti di questo sito senza autorizzazione.